NEWS

CARPI, la presentazione di Signorelli: "Possiamo fare bene, occhio a bilancio"

18.09.2020 00:45

Tempo di presentazione per il nuovo responsabile dell'area tecnica del Carpi, Elio Signorelli, che ha toccato tutti gli argomenti clou del momento del club emiliano.

Ecco il resoconto fornito dal sito ufficiale:

LA GENESI DELLA TRATTATIVA

“Avevo altre offerte ma sono stato conquistato dall’entusiasmo con il quale il Presidente si è presentato. Saluto tutta la città e i tifosi biancorossi. Ho scelto di sposare questa nuova avventura, convinto di poter far bene in una piazza che tanti mi hanno descritto come ideale per fare calcio”.

L’INIZIO DELL’AVVENTURA 

“Sono quì da due giorni e so bene cosa si aspetta la piazza. Ci sono giocatori in rosa che hanno mercato e la gente vuole che venga costruita una squadra di livello. Ho conosciuto in queste poche ore tutto lo staff tecnico e posso assicurare sia composto da professionisti di primo livello, a partire da mister Sandro Pochesci”.

IL MERCATO 

“Per me essere quì a Carpi è un onore e voglio che chiunque indossi questa maglia trasmetta queste sensazioni. Finalmente si parla di calcio: stiamo iniziando, assieme al Direttore Generale Alfonso Morrone, ad avere contatti con i giocatori che dovranno comporre la rosa 2020-2021. Non faccio proclami nè promesse ma una cosa la posso assicurare: non sono venuto a Carpi per perdere dieci mesi, ma per lavorare con passione. Potrò sbagliare il giocatore ma sull’entusiasmo e sulla fame di fare “pallone” posso garantire massima abnegazione”.

IL RETROSCENA 

“Oggi pomeriggio sono stato contattato da un ex giocatore del Carpi che mi ha mostrato grandissima voglia di tornare. Una telefonata che mi ha fatto un piacere immenso. Ne riparleremo…”

LA NECESSITA’ DI PROGRAMMARE 

“Siamo inseriti in un girone di ferro, ricco di squadre che vogliono vincere il campionato e puntare al piano superiore. Noi dobbiamo lavorare con obiettivi chiari ed un occhio costante al bilancio per rispetto di chi ci mette in condizione quotidianamente di fare calcio. Stiamo cercando di programmare un futuro di tranquillità per questa società”.

SCENARI DI MERCATO 

“Quando alcuni giocatori sono arrivati a Carpi, nessuno gli ha puntato la pistola alla tempia. Io sono appena arrivato ma ho le idee molto chiare: non faccio le barricate per trattenere nessuno ma non accetterò il minimo ricatto. Tutte le operazioni di mercato saranno fatte solo per il bene del Carpi. Non abbiamo la necessità di cedere, ragion per cui lavoreremo con logica per far quadrare i conti e per mettere a disposizione di mister Pochesci la rosa più forte possibile. Attualmente, anche in virtù delle nuove norme sulle composizioni delle rose, ci sono oltre duecento giocatori senza contratto: saremo noi a scegliere chi vestirà questa maglia”.

IL PUNTO DI FORZA: LA PIAZZA

“Non mi stupisce che tanti giocatori vogliano venire a Carpi. C’è davvero tutto per poter far bene, a partire da una tifoseria appassionata che ti lascia lavorare, sino alle persone che lavorano per questa società. Abbiamo bisogno di un pizzico di fiducia in vista delle prossime giornate. C’è una squadra al lavoro per preparare l’esordio stagionale e una società che sta facendo di tutto, a partire dal Presidente che è costantemente al nostro fianco, per arrivare pronta per questa nuova avventura. Chiediamo solo un pizzico di pazienza e positività”.

PRO VERCELLI, Rodio e Zerbin per Modesto: la nota
ALBINOLEFFE, ecco Menconi dal Perugia