NEWS

POTENZA: "Grinta Bucolo: Ti porto esperienza e grinta"

08.01.2021 11:44

"Potenza, grinta Bucolo: Ti porto esperienza e grinta", si legge su Gazzetta dello Sport, pagine regionali.

"Due anni di corteggiamento, con il lieto fine della foto ricordo. Rosario Bucolo e il Potenza si sono inseguiti perché si piacciono da tempo. «Il presidente Caiata aveva già provato a portarmi qui – svela il centrocampista –, ci siamo conosciuti nelle tante sfide con il Catania dell’ultimo biennio, tra campionato, playoff e Coppa Italia. C’è sempre stata stima reciproca e sono contento che sia arrivato il momento giusto per indossare questa maglia». Catanese di 33 anni, Bucolo ha iniziato la stagione in D nell’Acireale, club che ha lasciato nelle primissime posizioni del girone I. «Avevo fatto una scelta di vicinanza alla famiglia – è il suo racconto –, ma non posso negare che il calcio professionistico iniziasse a mancarmi. Adesso spero che i miei affetti possano seguirmi a Potenza, non appena troverò casa. L’accordo è fino a giugno, ma se tutto dovesse andare per il meglio mi piacerebbe guardare anche oltre».

Da pochi giorni nel gruppo, è già candidato a una maglia da titolare per domenica: al Viviani andrà in scena lo scontro diretto con la Paganese e Capuano potrebbe affidargli le chiavi del gioco, complice la squalifica di Sandri. «Sarò pronto se il mister dovesse chiedermi una mano – commenta –, so che anche lui mi ha voluto fortemente e spero di portargli quel contributo di esperienza e cattiveria agonistica di cui ha bisogno per la salvezza. Lo dico perché ho trovato in gruppo giovani di qualità e ben allenati, probabilmente serve solo dare la scossa sul piano mentale, insieme alla fiducia derivante da qualche risultato positivo». Dopo i tre anni e mezzo a Catania,, per Bucolo la bagarre salvezza non è una novità. «Nello scorso campionato l’ho conquistata sul campo con la Sicula Leonzio, ai playout. Poi il club ha avuto altri problemi, ma la C l’avevamo salvata con spirito guerriero, lo stesso che servirà qui».

È ufficiale da ieri l’ingaggio a titolo definitivo del difensore Nicolò Gigli, arrivato dal Sudtirol con contratto fino al termine della stagione. È stato già allenato da Capuano a Rieti e va a riempire il vuoto lasciato dalla partenza di Boldor. Rimangono aperte le trattative per due ritorni: l’uruguaiano Sepe dal Nardò e Giosa, potentino doc, in possibile uscita dal Monopoli. Sembra invece terminata l’esperienza in rossoblù di Ciro Panico, esterno mancino in scadenza di contratto che non ha voluto discutere il prolungamento. Potrebbe quindi già firmare con un nuovo club per il 2021/22 e – salvo evoluzioni – sembra destinato a finire ai margini delle scelte tecniche", si legge sul quotidiano sportivo.

Gaz.Sport: "Bari, cinque settimane e mezzo per tornare a sognare la B"
Serie C girone C, gli arbitri della diciottesima: Di Graci per Ternana-Monopoli