NEWS

COPPA ITALIA TIM, i criteri di ammissione per i team di serie C

02.09.2020 16:55

 

La Lega Pro ha reso noti i criteri per l'ammissione alla Coppa Italia Tim 2020-2021.

Di seguito i dettagli:

In applicazione del Regolamento della Coppa Italia (di seguito la “Competizione”), organizzata dalla Lega Nazionale Professionisti Serie A, saranno ammesse a partecipare n. 27 squadre della Lega Pro così determinate:

1.1. Le 4 società retrocesse dalla Serie B al termine del campionato 2019-2020.

1.2. Le 2 società finaliste della Coppa Italia Serie C 2019-2020.

Nell’ipotesi in cui per una o per entrambe le finaliste di Coppa Italia Serie C 2019-2020 si verifichi, al termine del campionato 2019-2020, una delle condizioni sotto elencate:

- sia/siano stata/e promossa/e al Campionato di Serie B,

- si sia/siano classificata/e dal secondo all’ottavo posto nel girone di competenza, saranno ammesse a partecipare alla Competizione le società classificate al posto immediatamente successivo nel medesimo girone, con scorrimento della classifica delle altre società successivamente posizionate.

Nell’ulteriore ipotesi in cui una o entrambe le finaliste di Coppa Italia Serie C 2019-2020 sia/siano stata/e retrocessa/e in categoria inferiore o sia/siano le seconde squadre di società di Serie A, saranno ammesse a partecipare alla Competizione le società che avranno riportato la migliore posizione di classifica nel rispettivo girone, con scorrimento della classifica delle altre società successivamente posizionate.

1.3. Le 21 società classificate dal secondo all’ottavo posto di ciascun girone del Campionato Serie C 2019-2020.

Nell’ipotesi in cui la società vincitrice dei Play Off del Campionato Serie C 2019-2020 risulti classificata dal 2° all’8° posto nel rispettivo girone del Campionato Serie C 2019-2020, sarà ammessa a partecipare alla Competizione la società classificata al posto immediatamente successivo nel medesimo girone, con scorrimento della classifica delle altre società successivamente posizionate.

CESENA, colpo Caturano: il bomber resta bianconero
TRIESTINA, UFFICIALE: ecco Ligi per la difesa alabardata