NEWS

VIRTUS FRANCAVILLA, Magrì resta ambizioso: "Salvezza e poi playoff"

14.09.2020 17:25

La Virtus Francavilla ha in mente una stagione da protagonista. Un mercato fatto di colpi decisamente buoni, la voglia in casa biancoazzurra è quella di issarsi stabilmente nella parte sinistra della graduatoria.

Si legge sulla Gazzetta dello Sport:

Il Francavilla è pronto a scrivere il quinto capitolo della propria storia in Serie C, categoria in cui milita dall’annata 2016-2017. E si prepara a farlo correndo e lavorando presso lo stadio Giovanni Paolo II, dopo la settimana trascorsa in ritiro a Chianciano Terme. Con applicazione e cura dei dettagli, i biancazzurri hanno vissuto un’estate diversa dalle altre, tra disposizioni sanitarie da seguire e una sessione di mercato ancora aperta. «A Chianciano Terme ci siamo trovati bene e la preparazione procede spedita - ha detto il presidente Antonio Magrì-. C’è un protocollo molto rigido, dobbiamo fare i tamponi ogni quattro giorni e ci sono costi e incombenze organizzative di cui tener conto. Spero ci saranno delle variazioni». Per una stagione che si prospetta competitiva, Magrì ha ben fissato gli obiettivi: «Ci sono molte piazze prestigiose. Penseremo prima a raggiungere la salvezza e poi cercheremo di accedere ai playoff nella migliore posizione possibile, come abbiamo fatto ogni anno».

I centrocampisti Franco e Giannotti, il difensore Celli e il portiere Crispino. Un poker di innesti mirati al fine di alzare il livello di un gruppo coeso e affiatato, rimpolpato da giocatori di categoria. Qualità e versatilità a disposizione del tecnico Bruno Trocini. «Franco e Giannotti hanno già lavorato con l’allenatore e sono fondamentali per il suo scacchiere - ha osservato Magrì-. Crispino ha grande esperienza nonostante l’età, è un degno sostituto di Poluzzi. Celli? Farà bene. Riteniamo di poterlo valorizzare». E l’opera di rafforzamento non è ancora finita, come ha rivelato il massimo dirigente dei pugliesi: «Ci manca un esterno destro, arriveranno comunque massimo due giocatori. Pambianchi, Bovo e Puntoriere sono in uscita. Vantiamo una rosa praticamente al completo». Il primo impegno ufficiale vedrà la squadra impegnata nella Coppa Italia contro il Catanzaro dell’ex Antonio Calabro. «Il Catanzaro è un avversario forte, ostico - ha sottolineato il presidente del Francavilla -. Calabro lo conosciamo bene, è uno dei migliori allenatori in circolazione, affronteremo la partita al meglio giocandoci le nostre carte». Infine Magrì ha espresso una chiosa sulla delicata questione degli stadi: «Credo sia necessario riaprire gli stadi in tutta sicurezza, con gli ingressi contingentati. Si può studiare un protocollo ad hoc. In Serie C è indispensabile aprire, perché ci verrebbero a mancare le entrate del botteghino e degli sponsor».

CATANIA, è fatta per Sarao: il calciatore in viaggio per la Sicilia
LEGNAGO, doppio colpo per la matricola: ecco Carannante e Pellizzari